Coro Virtuale

Benvenuti al primo Coro virtuale della storia della Nunziatella!

“Signore delle Cime” è una canzone alpina scritta nel 1958 dal ventritreenne Bepi De Marzi in onore di un caro amico, Bepi Bertagnoli, caduto sul Monte Piatta nel 1951.

Una canzone evocativa e commovente che è stata parte del repertorio centrale del Coro della Nunziatella per molte generazioni di Allievi.

Tempistica

Questa iniziativa si pone l’obiettivo di raccogliere le registrazioni di tutti i “coristi remoti” entro fine Giugno 2020 al fine di produrre una collage multimediale entro la terza settimana di Luglio.

Ciò che serve

Ogni partecipante dovrà preparare ed inviare a Gabriele Albarosa 84-87 il seguente pacchetto – chiamiamolo zaino – di oggetti multimediali.

Il tutto fattibile con cuffie+telefonino/PC.

Contenuti dello zaino multimediale

a. Un file audio per voce cantata: prima e seconda strofa (se preferite potete anche mandarmi due file separati)

b. Uno (o due) video mentre cantate le parti sopra – per questo l’audio non importa (lo ignorerò), ne verranno utilizzati solo piccoli spezzoni e non tutti in contemporanea — è solo utile potere più o meno sincronizzare le espressioni facciali al testo in fase di montaggio.

c. 2 foto personali: una alla Nunziatella, una recente — idealmente con sfondi montani / monumento / chiesa / locus amoenus (se poi avete altre foto di luoghi e sfondi o senza persone o di campi nunziatellici che pensate si possano prestare, aggiungete pure quelle).

Il tutto da inviare via messaggio privato su whatsapp e idealmente anche via mail a galbarosa@yahoo.co.uk (avvertendomi in privato su whatsapp).

— ognuno può cantare più voci, a piacimento (il bello della tecnologia…). Se scegliete questa opzione, va bene un solo video ma chiaramente un file audio per voce.

Ma… è orribile!

Alla maggioranza delle persone non piace ascoltare la propria voce. A maggior ragione, se uno canta “a cappella”, invariabilmente se non è Bocelli, noterà una moltitudine di imperfezioni.

Fate del vostro meglio ma NON VI PREOCCUPATE!!!

Nei cori vale la legge delle medie (tranquilli, saremo almeno una trentina!): una volta aggregate le voci, le imperfezioni si perdono sullo sfondo (e comunque in fase di mixaggio abbiamo anche il lusso di poter eliminare piccoli strafalcioni se del caso).

Istruzioni per la registrazione audio

Spartito per tutte le voci (NB: il tenore è annotato in chiave di basso):

Utilizzate queste, per ognuna delle voci queste tracce di piano+metronomo:

SOPRANO (voci femminili: un’ottava sopra!)


CONTRALTO (voci femminili: un’ottava sopra!)


TENORE


BASSO

Per registrare, dopo alcune prove per abituarvi bene al tempo, ai colori e toni della musica:

  • ascoltate la vostra traccia in cuffia e ricalcatela in tempo reale con la registrazione accesa su telefonino o PC: in tale maniera la registrazione conterrà solo la vostra voce “a cappella”;
  • curatevi di verificare che nella registrazione non si sentano suoni percettibili provenienti dalla cuffia!

Esempio

Qui un ottimo esempio della meta da raggiungere, che consiglio come palestra per riprendere familiarità con la musica prima di procedere alla registrazione nel modo indicato sopra.

Domande?

A vs disposizione!

%d bloggers like this: